Scegliere una buona piattaforma per le opzioni binarie

0

E’ trascorso qualche anno da quando le opzioni binarie hanno fatto il loro ingresso sui mercati come valida alternativa al classico investimento borsistico, o al trading online.

Si tratta di una forma di investimento di tipo speculativo estremamente rischioso, ma che consente profitti notevoli in tempi davvero brevissimi. Ma come funzionano le opzioni Binarie? Si tratta esclusivamente di speculare sulle minime oscillazioni di prezzo che avvengono sui mercati continuamente, indovinando trend e prezzi in un determinato tempo.

Come accadde per l’avvento del Forex e del trading online ai loro esordi, anche per le opzioni binarie sono nate società e piattaforme dedicate. Ma sono tutte affidabili? Non proprio.

Riteniamo inutile stilare una lista delle migliori e peggiori piattaforme e dei vari broker, piuttosto preferiamo analizzare gli aspetti da valutare al momento di scegliere il broker con cui operare.

Come si legge in questo articolo, sono molti i broker che consentono di fare operare con le opzioni binarie. Alcuni di essi sono affidabili ed offrono piattaforme davvero molto semplici e convenienti da utilizzare, altri invece, sono decisamente da scartare tecnicamente, mentre altri ancora potrebbero addirittura essere illegali.

Ogni broker che consente di operare con le opzioni binarie deve essere regolamentato da un’autorità di vigilanza, italiana o straniera che sia. Fondamentale per la scelta delle migliori piattaforme per Opzioni Binarie online è l’iscrizione alla CONSOB e la presenza di almeno una sede fisica in Italia, o comunque in una nazione UE. Un altro parametro importantissimo da valutare è la licenza CySec.

Analizzato l’aspetto legale non resta che analizzare l’aspetto tecnico. Velocità delle operazioni, semplicità di accesso, possibilità di operare da mobile, assistenza e supporto sono tutti fattori che ci guideranno nella scelta. E’ in base a questi parametri che dovremo scegliere la nostra piattaforma ed il proprio broker.

Ma anche il portafoglio vuole la sua parte. Commissioni, costi di gestione delle posizioni, commissioni di prelievo, commissioni di deposto e modalità di trasferimento del danaro sono tutti aspetti da valutare con attenzione.

Per la lista dei broker rimandiamo agli altri 10000 siti che le propinano, ora sapete come scegliere.

Share.