Come fare Forex trading in sicurezza

0

Chiunque cominci ad interessarsi al trading online prima o poi incappa in notizie, articoli e approfondimenti che parlano di truffe e raggiri perpetrati in questo ambito. Nel mercato Forex o in altri mercati poco importa, perché spesso in questi testi il trading online viene considerato come un tutt’uno. Cerchiamo di capire se effettivamente i raggiri nel mondo del Forex sono effettivamente all’ordine del giorno e se è possibile per il trader alle prime armi evitare qualsiasi tipo di truffa.

Le truffe nel Forex

Effettivamente le truffe nel Forex, così come in altri mercati, sono una realtà, anche se molto meno diffusa di quanto si possa pensare. Purtroppo in ogni ambito in cui sono coinvolti investimenti e scambio di denaro è possibile essere avvicinati da personaggi loschi, che offrono incredibili possibilità di guadagno, in tempi brevi e senza sforzi. Le principali truffe nel Forex si attuano telefonicamente, tramite messaggi e-mail o SMS.

Allo stesso modo può capitare, sui social o su altri siti, di leggere di persone famose che sono riuscite ad avere un rapido successo economico grazie a fantasmagorici metodi di investimento. Ecco, spesso si tratta di vere e proprie truffe, che funzionano più o meno sempre nello stesso modo. Un sedicente esperto, o un sedicente VIP, dichiara di volerci svelare il suo segreto per fare soldi, per farlo richiede un investimento iniziale, da fare alla cieca. Spesso tale investimento è basso, non più di poche centinaia di euro, in modo che chiunque possa sostenerlo senza pensarci troppo. Di fatto una volta versati i fondi, senza alcun tipo di ricevuta o riscontro, chi ci ha contattati potrebbe scomparire, tenendosi i nostri soldi.

Non sempre sono truffe

Spesso però chi parla di truffe nel Forex in realtà non si riferisce a veri e propri raggiri. Più che altro si tratta di incauti investitori, che si sono fatti attirare da quelli che pensava fossero guadagni facili. Sono vari gli articoli e le news che ci raccontano di persone che hanno cominciato a fare trading nel Forex ma che hanno lasciato in fretta l’attività perché sono state truffate. In realtà non si è trattato di truffe, ma di soggetti poco esperti, che ritenevano il trading online un’attività di investimento facile e alla portata di chiunque. In effetti ciò che spesso i trader apprezzano è proprio il fatto di poter fare trading anche con investimenti minimi e attivando il proprio account in tempi brevissimi, senza dover seguire procedure complesse.

È però importante anche considerare che per avere successo negli investimenti, questo in senso lato, è necessario anche impegnarsi a fondo, apprendendo tecniche e modalità di scelta e seguendo con attenzione i propri interessi. Il dilettante allo sbaraglio, che in pochi minuti attiva il proprio account e comincia a fare trading nel forex con tutto ciò che possiede, senza una formazione di base, è destinato a non avere successo. A volte costui parla di truffe e raggiri, quando in realtà è il suo comportamento incauto ad aver causato la perdita di denaro.

La piattaforma giusta

Cominciare a fare Forex trading comporta anche la necessità di scegliere una piattaforma di trading, che permetta all’investitore di entrare negli affari quotidiani. In rete se ne trovano moltissime, alcune con sede all’interno della Comunità europea, altre che si vantano di non avere tale sede e di poter consentire affari al di fuori delle regolamentazioni europee.

Ecco, visto che stiamo parlando di investire dei soldi veri, è sempre consigliabile scegliere con accuratezza la società che farà da intermediario nei nostri investimenti. Per fare Forex in sicurezza con AvaTrade, o con altre piattaforme note e di fiducia, è sufficiente verificare le opinioni degli altri utenti. Un altro elemento essenziale sta nel verificare che il sito cui ci si sta rivolgendo per fare trading nel Forex sia munito di tutte le autorizzazioni necessarie; stiamo parlando in particolare delle autorizzazioni da parte di almeno un organi di controllo a livello europeo, sia esso la Consob italiana, il Cysec di Cipro, o altro. Se non ci si fida di ciò che è pubblicato online si può fare un controllo incrociato: si cerca il nome della società che gestisce il singolo sito e se ne controllano le credenziali sul sito della Consob, del Cysec o di qualsiasi altro organismo di controllo disponibile in Europa.

Non è solo una questione di sicurezza

La ricerca della piattaforma più adatta per fare trading online è una questione che non riguarda esclusivamente la sicurezza e il mantenersi lontani dalle truffe. Visto che la piattaforma di trading è lo strumento che si dovrà utilizzare quotidianamente per gli investimenti, è importante sceglierla in modo che sia chiara, facile da usare, con un’interfaccia intuitiva e semplice. Queste caratteristiche non sono univoche, perché ogni trader ha esperienze, capacità e preferenze del tutto uniche e personali.

Quindi una piattaforma perfetta per l’uno, può non essere ideale per l’altro. Meglio quindi informarsi in anticipo, o magari anche testando le funzionalità della singola piattaforma attraverso l’utilizzo di una versione demo. In questo modo si provano tutte le funzionalità, senza però spendere neppure un euro, utilizzando dei fondi virtuali messi a disposizione dalla piattaforma stessa.

La leva finanziaria

Un altro elemento tipico del trading Forex che molti considerano una truffa è la possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Si tratta del fatto che il broker può consentire ad alcuni clienti di investire una piccola quota di denaro, esponendosi però per quote molto maggiori, anche di 10 o 20 volte l’intero capitale posseduto. Questo tipo di opportunità permette di ottenere più rapidamente i guadagni sperati, ma solo in caso di affari che vanno a buon fine. Ovviamente se un affare non va a buon fine la perdita è superiore a quanto investito. Se si utilizza la leva finanziaria in modo superficiale, senza considerarne tutti i rischi, le possibilità di perdere rapidamente ingenti somme di denaro sono elevate.

È capitato che persone che si sono dedicate al trading nel Forex approfittando della leva finanziaria, ma senza le conoscenze sufficienti per avere successo, hanno poi parlato di truffe e raggiri. Quando in realtà si tratta di un normale strumento finanziario, che va utilizzato con attenzione e cautela.

Tenersi lontani dalle truffe

Per potersi tenere lontani dalle truffe basta in pratica un poco di buon senso. Questo è vero per il Forex trading ma anche per qualsiasi altra situazione quotidiana. Qualcuno che ci ferma per strada e ci promette guadagni incredibili in poco tempo; soggetti che telefonano a casa proponendo investimenti che permettono di arricchirsi nell’arco di giorni; pubblicità online che narrano di VIP che hanno rinunciato all’attività che svolgevano per arricchirsi con il trading online. Sono tutte situazioni reali, che possono da un giorno all’altro cercare di coinvolgerci. Meglio tenersene alla larga.

Share.

Comments are closed.